martedì 30 gennaio 2007

Il Paradiso

Image Hosted by ImageShack.us


Un uomo camminava per una strada con il suo cane. Si godeva il paesaggio, quando ad un tratto si rese conto di essere morto.
Si ricordò quando stava morendo e che il cane che gli camminava al fianco  era morto da anni. Si chiese dove li portava quella strada.
Dopo un poco giunsero a un alto muro bianco che costeggiava la strada e che sembrava di marmo. In cima a una collina s'interrompeva in un alto arco  che brillava alla luce del sole.
Quando vi fu davanti, vide che l'arco era chiuso da un cancello che sembrava di madreperla e che la strada che portava al cancello sembrava di oro puro.
Con il cane s'incammino verso il cancello, dove a un lato c'era un uomo seduto a una scrivania.
Arrivato davanti a lui, gli chiese: - Scusi, dove siamo?
- Questo è Il Paradiso, signore, - rispose l'uomo.
- Uao! E non si potrebbe avere un po' d'acqua?
- Certo, signore. Entri pure, dentro ho dell'acqua ghiacciata.
L'uomo fece un gesto e il cancello si aprì
- Non può entrare anche il mio amico? - disse il viaggiatore indicando il suo cane.
- Mi spiace, signore, ma gli animali non li accettiamo.
L'uomo pensò un'istante, poi fece dietro front e tornò in strada con il suo cane.
Dopo un'altra lunga camminata, giunse in cima a un'altra collina in una strada sporca che portava all'ingresso di una fattoria, un cancello che sembrava non essere mai stato chiuso. Non c'erano recinzioni di sorta.
Avvicinandosi all'ingresso, vide un uomo che leggeva un libro seduto contro un albero.
- Mi scusi, - chiese. - Non avrebbe un po' d'acqua?
- Sì certo. Laggiù c'è una pompa, entri pure.
- E il mio amico qui? - disse lui, indicando il cane.
- Vicino alla pompa dovrebbe esserci una ciotola.
Attraversarono l'ingresso ed effettivamente poco più in là; c'era un'antiquata pompa a mano, con a fianco una ciotola.
Il viaggiatore riempì la ciotola e diede una lunga sorsata, poi la offrì al cane. Continuarono così finchè non furono sazi, poi tornarono dall'uomo seduto all'albero.
- Come si chiama questo posto? - chiese il viaggiatore.
- Questo è il Paradiso.
- Be', non è chiaro. Laggiù in fondo alla strada uno mi ha detto che era quello, il Paradiso.
- Ah, vuol dire quel posto con la strada d'oro e la cancellata di madreperla? No, quello è l'Inferno!
- E non vi secca che usino il vostro nome?
- No, ci fa comodo che selezionino quelli che per convenienza lasciano perdere i loro migliori amici.


Questo bellissimo e significativo racconto che ho 'preso'  dal blog di Rocco54 ( http://rocco54.splinder.com/ ) e foto dal blog di Mario (http://maidiremai21.splinder.com/ )- ringrazio entrambi - mi ha molto colpito per la morale che racchiude in sè: mai abbandonare gli amici, nè per convenienza, nè per comodo, nè al momento del bisogno...siano essi umani o animali !


Approfitto oggi allora  per suggerire a tutti coloro che amano gli animali, di seguire il blog  okanimali (blog di Aleti al quale collaboro), ove oltre agli appelli di  tanti 4zampe abbandonati da adottare,  troverete tante notizie e aggiornamenti utili sugli animali, petizioni a cui aderire e nel quale potete anche far mettere le foto dei vostri amici 'pelosi' (ma anche pesci, cavalli, tartarughe etc etc). 


  (clicca sul bannerino ed entra nel blog!)

sabato 27 gennaio 2007

Amico caro - parte 3^


Anche questo sabato,  come gli altri due scorsi, mi sono recata all'Ospedale dove il mio carissimo amico si trova ricoverato in attesa del trapianto di fegato: oggi sono tornata a casa contenta, perchè l'ho visto molto meglio di sabato scorso, gli sono tornate un pò le forze: l'infermiera mi ha detto che è il primo  o secondo in lista d'attesa  (lista che però vale per i due Ospedali Regionali ove effettuano i trapianti). In attesa, lo stanno portando in condizioni 'ottimali', se così si può dire, per poter subire l'intervento.


Lui mi ha confessato che la prima settimana di degenza lì, non potendosi più muovere dalla debolezza e capogiri, si sentiva morire, pensava di  non farcela e che non sarebbe arrivato in tempo per l'intervento. Invece oggi, sentendosi meglio ed avendo quindi ripreso un pò il suo umore abituale, abbiamo anche un pò scherzato ed ho ritrovato la persona forte che è sempre stato! Forza...ce la farai, ne sono sicura! Spero tanto che in settimana mi arrivi la tanto sospirata notizia del giorno del trapianto!

mercoledì 24 gennaio 2007

Il mistero del ponticello...

Oggi non ho resistito: ho dovuto fotografare  le  PROVE del mistero ...


Free Image Hosting at www.ImageShack.us


 Ma andiamo per ordine: già da qualche settimana passando sul piccolo ponte ove inizia la strada che sale sulla mia collina, mi ero accorta che sul parapetto di ferro, legato con una cordicella, c'era un pentolino d'acciaio, ma non mi ero troppo soffermata sulla cosa...poi da alcuni giorni dal lato opposto c'è appesa una caffettiera (anch'essa in buono stato direi); oggi, colmo dei colmi...vicino al pentolino c'è legato un salame dall'aspetto però non certo invitante, anche perchè stanotte e stamattina pioveva.


Free Image Hosting at www.ImageShack.us


 La cosa è alquanto strana e ho voluto fotografare queste 'prove', in attesa di vedere se nei prossimi giorni qualcos'altro verrà legato per far compagnia agli altri tre misteriosi oggetti, 'misteriosi' non tanto per la evidente natura, ma perchè mi chiedo: da dove provengono? perchè li hanno legati lì? Avete qualche idea voi?! Io no... (quasi quasi chiamo i R.I.S. di Parma...) CLICCA SULLE FOTO PER VEDERE I REPERTI  INGRANDITI !  


Free Image Hosting at www.ImageShack.us

lunedì 22 gennaio 2007

Buonanotte!


Dopo i tristi e preoccupanti pensieri di ieri che mi sono trascinata anche oggi (ringrazio coloro che mi sono vicino con commenti, mail e preghiere) non mi resta che dormirci su...e guardare queste dolcissime immagini mi rilassa ...ora vado a nanna, dove sul lettone, oltre al marito, ci saranno ad aspettarmi pure i 'pelosi'...già ...siamo in 4 a dormirci ! Per fortuna non siamo allergici ai peli ! Buonanotte anche a voi tutti e buon inizio di settimana a chi leggerà domattina!

sabato 20 gennaio 2007

Amico caro - parte 2^

Come sabato scorso, anche questo sabato mi sono recata all'Ospedale ove si trova ricoverato l'amico di cui vi ho parlato la scorsa settimana: molti di voi sono stati così gentili con parole di conforto e di augurio per lui che mi sento in dovere di scrivere due righe di aggiornamento....sinceramente l'ho trovato un pò più giù di sabato scorso, aveva meno voglia di parlare e il morale era a terra o quasi, l'unico miglioramento è stato che l'ho visto riuscire a spostarsi da solo dalla poltrona praticamente attaccata al letto e coricarsi, di più non riesce e poi sarebbe impossibile visto che ha un flebo alimentare (non so se è il termine giusto..) per tutto il giorno...Insomma per ora il fegato da trapiantare non c'è ancora e anche questa incertezza, unitamente a tutto il resto,  influisce sul suo umore. Oltrettutto è stato trasferito in una camera a tre letti (prima era da solo) e la compagnia non è certo allegra...tutt'altro... Era molto felice di rivedermi e la cosa è stata reciproca...


Sono un pò triste e preoccupata oggi , vista la situazione che non evolve e allora mi sento solo di aggiungere questa bella poesia che ho trovato nel blog dell'amica mammamatta che ben si adatta al mio umore ed al mio affetto per lui.


   Se potessi fermare il tempo
lo farei per te amico mio
perché i tuoi momenti più belli
regalassero ai tuoi giorni
una gioia sempre viva.
Se potessi prendere un arcobaleno
lo farei proprio per te.
E condividerei con te la sua bellezza,
nei giorni in cui tu fossi malinconico.
Se potessi costruire una montagna,
potresti considerarla
di tua piena proprietà;
un posto dove trovare serenità,
un posto dove stare da soli
e condividere i sorrisi
e le lacrime della vita.
Se potessi prendere i tuoi problemi,
li lancerei nel mare
e farei in modo che si sciogliessero
come il sale.
Ma sto trovando che tutte queste cose
sono impossibili per me.
Non posso fermare il tempo,
costruire una montagna,
o prendere un arcobaleno luminoso.
Ma lasciami essere ciò che so essere di più,
semplicemente un amico
(Anonimo)

venerdì 19 gennaio 2007

Kim e la neve 2006

Visto che quest'anno , pare, niente neve a dispetto di tutta quella caduta lo scorso anno, mi è venuta un pò di nostalgia e mi hanno fatto sorridere le foto di Kim in mezzo alla neve, naturalmente ben equipaggiata, tranne una volta che mi ero scordata l'impermeabilino...non vi dico!  Le si erano formato delle palle di neve indurita in mezzo al pelo ...sembrava un albero di Natale con palle di neve! Per farle sciogliere l'avevo portata sul lavandino e ....noooooo...non l'ho messa sotto l'acqua bollente come penserà qualcuno......avevo fatto scendere acqua calda e piano piano con la mia mano facevo sciogliere un grumo di neve per volta! Poi risciaquo finale e phonata di rito.


Ecco qui allora per ricordo delle grandi nevicate del 2006 la mia adorata Kim! In versione moda inverno-neve!


Kim impermeabile giallo


Kim e la neve


 


 


 


 


 


 


Kim con lKim palla di neve!

mercoledì 17 gennaio 2007

10.000 VISITE !


RAGGIUNTE OGGI ! che dire...amici di questo blog da ora o da quando l'ho 'aperto', fissi o di passaggio, è un bel traguardo e ne sono felice, soprattutto perchè grazie anche a voi, ho scoperto nel mondo-blog persone vere, amiche, generose, disponibili, sensibili...oddio, c'è stata anche qualche delusione, qualche screzio, qualche critica, ma io vado avanti così, oramai chi mi conosce lo sa che sono come scrivo ed intendo rimanere tale!


Ringrazio Stefania http://stexillusions.splinder.com/  per il nuovo look-template che mi ha creato elaborando una mia fotografia (la mia collina, già...), la frase che ho voluto mettesse sotto è significativa e riflette il mio pensiero di ottimismo e di vedere il bello che viene sempre dopo il brutto!


Grazie anche a Ramona e Rossana per l'adesivo di oggi   http://www.lagraficaincantata.splinder.com/


Chi è stato il 10.000? avevo scritto nella tag-messaggeria di lasciare un commento, ma forse non se ne è accorto...per cui diciamo che il merito è di tutti voi che finora mi avete seguito e allora: UN BRINDISI A VOI TUTTI !  Con simpatia ed amicizia vostra amica-web Fiore. (ora mi metto all'opera per rimettere a posto un pò di cosine nella colonnina a fianco, che mi mancano...ciao! ah! se lasciate un commento se vi piace o no il nuovo temply ne sarei felice).


lunedì 15 gennaio 2007

Un incontro inaspettato

greggeIn questi giorni di temperatura anomala, mi sono imbattuta in un bellissimo gregge che pascolava dalle parti di casa mia! Tornando in auto ho avuto la bella sorpresa di udire un coro di belati...giro la testa e vedo tante pecore! Posteggio, entro in casa e, armata di macchina fotografica, vado pian pianino vicino al gregge per non spaventare, ma c'era il pastore che, dando gli ordini ai cani, controllava la situazione: c'erano pure due asinelli, delle capre...che bello!


Avevo già notato quel gregge la settimana prima a qualche km. di distanza da casa, evidentemente stavano girando la zona e le belle giornate che ci sono state, favorivano il libero pascolo! Ho parlato un pò col pastore, scattato foto, volevo fotografare pure lui, ma non ha voluto essere immortalato...gente schiva, ma gentile e cordiale. Io ero felice come una bimba, a me queste cose danno felicità, emozione, forse chi è nato e vissuto in campagna è abituato e riderà dei miei facili entusiasmi, ma io ...ex-cittadina...quanto amo questa vita così sana e libera come mai ho avuto prima...come amo la mia collina...come amo la natura, gli animali liberi...come assaporo di più la VITA !  



sabato 13 gennaio 2007

Amico caro...

Oggi sono andata a trovare un carissimo amico che si trova ricoverato in Ospedale, in attesa di essere operato :  trapianto di fegato. E' la sua ultima salvezza, diversamente non potrebbe più vivere...siamo amici dai tempi dell'adolescenza, per me è come un fratello, abbiamo condiviso momenti di gioia, di follia, eravamo entrambi un pò 'pazzerelli', ci siamo divertiti un sacco insieme ai tempi...poi ci sono anche stati i periodi tristi, la morte della sua mamma...della mia...momenti in cui si è stati giù di morale, periodi di amori e di delusioni,  ma siamo sempre riusciti a superare tutto, a farci forza a vicenda, a sdrammatizzare anche quando non vedevi via d'uscita. Anni fa la scoperta della sua malattia; ammirai la sua forza d'animo e anche il modo di affrontare la vita sempre un pò 'fregandosene': forse si doveva controllare e curare di più, ma lui è fatto così...un'alzata di spalle e via...ma ora non può farlo, ora è costretto a dipendere dagli altri, a curarsi volente o nolente...ora è con le spalle al muro e non può più alzarle e andare! Ma sono certa che supererà anche questo scoglio e abbiamo già programmato per il futuro una bella serata di follia...come una volta, certo perchè bisogna continuare a sperare e sognare, anche con diversi anni in più, anche con il nostro viso che porta i segni dell'età, anche con i nostri affanni, con le nostre battaglie vinte o perse, noi siamo e restiamo amici di pelle ed eterni adolescenti: forza amico caro, sono con te!   


mercoledì 10 gennaio 2007

Eccomi !

 


qui ! Da lunedi la linea telefonica era 'saltata' ...così niente computer: quanto mi è mancato il consueto gesto di accenderlo, guardare la posta...aprire il blog, curiosare qua e là...anche il telefono di casa che non squillava....strano come quando si è abituati a queste cose poi ti mancano! Come per  il cellulare: non se ne può fare a meno! Ora si è sempre rintracciabili e se non rispondi, poi ti senti anche in colpa e ti devi giustificare: "Ma ...ero in un punto che non c'era campo...la batteria era scarica...era spento perchè tanto non avevo su soldi per telefonare..." insomma...bisogna sempre essere reperibili!


Ieri alla tv poi ne ho sentita una bella: parlavano di  un programma che, collegando il telefono al computer o applicandolo al cellulare, visualizza un diagramma che evidenzia quando l'interlocutore sta mentendo! Un pò come la famosa 'macchina della verità', solo che qui sei al telefono! Non si potrà quindi più dire neppure una piccolissima bugia?! La cosa mi ha stupito ed inquietato alquanto, non perchè sia bugiarda, ma perchè mi chiedo: di questo passo dove andremo a finire?

sabato 6 gennaio 2007

L'Epifania e la Befana nel mondo:








Befana ed Epifania in Spagna


Il 6 gennaio tutti i bambini spagnoli si svegliano presto e corrono a vedere i regali che i Re Magi hanno lasciato. Il giorno precedente mettono davanti alla porta un bicchier d' acqua per i cammelli assetati e anche qualcosa da mangiare e una scarpa.
In molte città si tiene il corteo dei Re Magi, in cui i Re sfilano per le vie cittadine su dei carri riccamenti decorati.



 










Befana ed Epifania in Russia


La chiesa ortodossa celebra il Natale il 6 gennaio. Secondo la leggenda i regali vengono portati da Padre Gelo accompagnato da Babuschka ,una simpatica vecchietta.














Befana ed Epifania in Germania


Questo è il giorno della venuta dei Re Magi. Spesso i preti e i chirichetti vanno nelle case per chiedere delle donazioni e recitano solitamente anche qualche Verso o intonano una canzone sacra. Le persone di religione cattolica si recano in chiesa, a messa, ma in Germania il 6 Gennaio non è un giorno festivo, si lavora come solito e i bambini vanno a scuola.














Befana ed Epifania in Islanda


Il 6 gennaio viene chiamato il tredicesimo, perchè da Natale fino a questa data trascorrono 13 giorni. Questo è l'ultimo giorno del periodo festivo nel quale si dice addio al Natale. Si inizia con una fiaccolata, alla quale partecipano anche il re e la regina degli elfi. A metà strada arriva anche l'ultimo dei Babbo Natale, il tredicesimo ( il primo Babbo Natale arriva l' 11 dicembre e poi ne arriva uno ogni giorno fino a Natale, poi dal 25 dicembre in poi ne va via uno al giorno). La fiaccolata finisce con un falò e con dei fuochi d' artificio.














Befana ed Epifania in Ungheria


Il giorno dell' epifania i bambini si vestono da Re Magi e poi vanno di casa in casa portandosi dietro un presepe e in cambio ricevono qualche soldo.














Befana ed Epifania in Romania


La festa dell' epifania rappresenta la venuta dei Re Magi ed è un giorno festivo. Ancora oggi in alcuni paesi i bambini vanno lungo le strade e bussano alle porte per chiedere se possono entrare per raccontare delle storie. Di solito come compenso ricevono qualche spicciolo. Anche i preti vanno di casa in casa per benedire le case




E in Italia?


La Befana è una tipica figura del folKlore di alcune parti d'Italia ( da me in Emilia Romagna la Festa non è così sentita). Il suo nome deriva dalla parola epifania, alla quale festività religiosa la figura della Befana è collegata. Appartiene quindi alle figure folkloristiche, dispensatrici di doni, legate alle festività natalizie. Chi vi crede ritiene che la Befana faccia visita ai bambini la notte precedente l'epifania (6gennaio) per riempire le calze, appositamente lasciate appese dai bambini in quella notte, se sono stati buoni con caramelle e cioccolatini, altrimenti se sono stati cattivi le riempie di carbone. Spesso la befana viene descritta come una vecchia, che vola su una scopa. A differenza di una strega è spesso sorridente e ha una borsa o un sacco pieno di dolcetti, regali, ma anche di carbone.


(notizie tratte dal web)


e da domani: Pasticcigrafici - Stexillusion's

giovedì 4 gennaio 2007

Cosa ti ha lasciato di bello e di brutto il 2006?

Alèèèè!!! Partiamo alla grande con un nuovo mega-sondaggio, ma partecipate NUMEROSI!!! ANCHE CHI è DI PASSAGGIO SI SOFFERMI PER RISPONDERE... DAI!


La domanda è:


Cosa ti ha lasciato di bello   e di brutto  il 2006? E, di riflesso, cosa desideri si avveri per te in questo nuovo anno?


Stimolante il sondaggio, no? E allora cosa aspetti:


 RISPONDI! 


(ora si è fatto tardi, quindi vi lascio con questa domanda  e vi auguro)


lunedì 1 gennaio 2007

Buon 2007 !


Eccoci qui...tutto bene? Sopravvissuti incolumi all'evento "Capodanno"?!


Ieri sera verso lo scoccare della mezzanotte, dalla mia collina ho potuto ammirare i fuochi artificiali che dalla pianura salivano al cielo!  é sempre un bello spettacolo e così ...2007 ben arrivato! Confidiamo in te per tutto ciò che nel 2006 non si è avverato, confidiamo in te sperando che cessino le guerre, che non ci sia sempre più ingiustizia ed infelicità, condifiamo in te per la nostra salute e dei nostri cari, per avere anche un pizzico di fortuna in più in ogni cosa che faremo....benvenuto 2007!


Auguri cari amici di questo blog e 'passanti' per caso!


    B U O N   2007  ! 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...